Il comodino: un complemento d’arredo poco valorizzato

Attore di stile delle camere da letto e non solo…

In questi primi giorni dell’anno stavo pensando a qualche nuovo corso da proporre. Assieme al 50% della “Casa” ci era venuto in mente il comodino. Oggi sulla rivista di gennaio di Casa Facile cosa trovo? Due articoli che parlano proprio di Comodini!!!!!!

Devo concordare con le Autrici degli articoli che il comodino molto spesso non viene preso molto in considerazione nell’acquisto e nella scelta dell’arredo della camera da letto. Invece questo complemento, molto spesso, ospita le nostre piccole o grandi passioni o… perversioni.

Non necessariamente deve essere abbinato al resto della camera o al letto, può anche essere qualcosa di completamente diverso che noi adattiamo, trasformiamo o semplicemente decidiamo che verrà utilizzato al nostro scopo. Potrebbe anche essere un pezzo di design o qualcosa che trasformiamo o riadattiamo con le nostre mani.

Dal vecchio comodino della nonna, allo sgabello, ad un tavolino, alla mini cassettiera… tutto può essere utilizzato per creare uno stile unico nella tua stanza.

Ma questo vale solo per la camera da letto? Io penso proprio di no. Per chi ha lo spazio potrebbe essere utilizzato in un bagno per riporre trucchi, cosmetici o semplicemente degli asciugamani di riserva; in ingresso io ne ho uno che utilizzo per appoggiare uno svuotatasche e all’interno mio figlio ci mette il casco per il motorino ; in un angolo della sala per appoggiare una lampada, un libro o semplicemente una tazza da te al posto del classico tavolino. E di esempi ne potrei trovare tanti altri, a te l’immaginazione.

Ti voglio mostrare come ho trasformato alcuni vecchi comodini che ho recuperato personalmente

Come vedi ho inserito anche due piccoli tavolini triangolari, proprio perché nati con l’intento di essere posizionati come piccoli punti di appoggio a fianco a poltrone o letti e in caso di necessità uniti per trasformarli in un unico tavolino più grande o al contrario… il tavolino da salotto che si trasforma in due comodi comodini a lato del divano letto quando lo si apre.

Ma non è sempre necessario recuperare vecchi comodini, a volte basta trasformarne anche uno nuovo. Basta acquistarne uno da IKEA o nei grandi magazzini a pochi euro e trasformarlo in un’opera di design e stile. Ed è proprio con questa ottica che sto organizzando un corso che terrò questa primavera: il 24 maggio, se non ci sono cambiamenti dell’ultimo minuto. Nel frattempo mi divertirò a prepararti qualche esempio per farti capire meglio come trasformare e creare il tuo comodino perfetto per il tuo stile.

E tu che comodino hai? Se vuoi imparare a trasformarne uno che già possiedi il primo appuntamento è per domenica 16 febbraio. In caso sono disponibile anche durante tutti i giorni della settimana con corsi personalizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *