Tessuti colorati con colori naturali: il guado

Tessuti colorati con colori naturali: il guado

I tessuti colorati con colori naturali hanno un fascino intramontabile

Durante l’ultima riunione presso la tessitura “Busatti“, abbiamo avuto una piccola lezione di storia. Solitamente non la amo, ma questa volta abbiamo parlato di tessuti colorati con colori naturali e in particolar modo con il guado e spero vi possa far piacere se le condivido con voi.

Il guado è tra le piante tintorie più antiche, addirittura fin dal neolitico. Ha dei fiorellini gialli che fioriscono in primavera, ma per la tintura si utilizzano le foglie che producono un meraviglioso colore che va dall’azzurro turchese al blu.  La sua coltivazione, diretta esclusivamente alla produzione di pigmento blu per fibre tessili, è stata una delle più diffuse durante tutto il Medioevo ed il Rinascimento.

http://www.giardinaggioweb.net/posts/7341-piante-tintorie-guado

http://www.giardinaggioweb.net/posts/7341-piante-tintorie-guado

La coltivazione ed il commercio del pigmento fresco fecero la fortuna di numerose città tra cui San Sepolcro in Italia, città vicina ad Anghiari, dove, invece, di produceva tessuti.

Il guado viaggia sotto forma di un gomitolo secco che viene modellato a mano fatto di foglie triturate e macerate, chiamato cocagne, in francese, da qui l’origine dell’espressione “Paese della cuccagna”, proprio per definire un paese ricco, vista la fortuna che faceva questa pianta. Rispetto al guado, l’indaco presentava il vantaggio di avere un metodo di estrazione del pigmento molto più semplice ed economico e per questo, in tempi brevissimi, sostituì il guado nella produzione del pigmento blu. Fu Napoleone, che con il blocco delle importazioni, a far rinascere la sua produzione, tingendo addirittura le sue uniformi. La storia della tessitura “Busatti” racconta proprio che al tempo di Napoleone la fabbrica venne requisita e dalla cardatrice ai telai, vennero utilizzati per creare uniformi per l’esercito Napoleonico.

La bella magia della colorazione del tessuto con il colore naturare la si può ammirare in un piccolo video girato proprio dalla famiglia Sassolini Busatti quando incominciarono ad introdurlo nella loro produzione

 

Bella vero come magia? Il tessuto esce giallo e poi con l’aria diventa colorato.

Spero non avervi annoiato, ma, personalmente, questa è la storia che mi affascina e mi prende e avevo proprio voglia di condividerla con voi.

Vi lascio ad alcune immagini di prodotti realizzati con il tessuto colorato con il guado, ma se andate in Toscana, guardatevi attorno e noterete come il colore blu vi circondi anche nell’arte, sono certa che la ammirerete con occhi diversi.

2011-03-06 19.34.10 2011-03-06 19.34.28 2011-09-13 16.41.49 2012-03-18 16.04.37 2012-03-18 16.04.48 2012-03-18 16.05.12 2013-02-26 16.24.06 2014-02-21 21.23.44-2 2015-06-03 12.32.45

2 pensieri su “Tessuti colorati con colori naturali: il guado

  1. Marta

    Sono d’accordo con te è affascinante conoscere queste storie, ho conosciuto questa tintura in un corso che ho fatto sull’uso delle tinture naturali.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *